eiaculazione Precoce?

Ho La soluzione al tuo problema: EIACULAZIONECONTROLLATA.COM

Legge di Attrazione? Ecco come puoi realizzare i Tuoi Desideri!

Con l'Attenzione, ho cambiato la mia vita! Ecco l'audio-corso


CLICCA QUì E ACCEDI AL SISTEMA



mercoledì 26 agosto 2009

Sembra quasi un potere...



.. e chissà che lo sia.

Pensare positivo non è una cosa da poco. Per molti è difficile, per alcuni è impossibile ( per me lo era ). La realtà è che la nostra mente è come un computer e va allenata, riprogrammata con nuovi imput periodici.

In cosa volete cambiare? POTETE farlo.

In qualunque direzione vogliate.
Io volevo abbattere la mia ossessività, uuuuh quanto lo volevo, e mi dicevo di continuo " quanto mi piacerebbe esser diverso " " come vorrei esser così " ... quante volte ho usato il condizionale!

Il condizionale ti mette in una situazione di stallo: " vorrei ma" ed ecco che il tutto si ferma.

Quel "ma" è di troppo, è colui che ti blocca, la scusa per non farlo, per la difficoltà che puoi riscontrare per come sei stato abituato a pensare fino ad oggi. "La vita è dura", "la vita è difficile".... così ci hanno cresciuto, e spesso così è, a meno che già da soli, siamo stati capaci di cambiare rotta e dirci dentro " io voglio che sia migliore!" e ti accorgi che in realtà nessuna difficoltà, solo insegnamenti.

Per chi comicia questo "lavoro" è stancante, quello sì. poichè può capitare di avere "ricadute", MA perseverando, saranno sempre di meno.

E cosa succede quando sono sempre di meno queste ricadute? Che non è che vedete solo il positivo, bensì dall'esperienza negativa, captate quasi immediatamente quel qualcosa di buono che può servirvi a crescere, quell'idea che può aiutarvi nel vostro scopo finale, sempre che ne abbiate uno. E non dovrete soffrire per mesi a capirlo. Avendo allenato la mente, lei vi risponderà quanto prima.

Si impara così anche a gestire i propri pensieri al sopraggiungere di quelli negativi, a controllarli praticamente.

Io volevo cambiare in questo e fondamentalmente ci sono riuscito. Quello che mi ritrovo, è più sicurezza in me stesso, più stima e fiducia in me ed in ciò che mi circonda. Per non parlare degli eventi, che sembrano che finalmente, mi vengano incontro, succedano appositamente per farmi arrivare ai miei traguardi.

Esattamente come se fosse un potere...

Un abbraccio per il momento.

Francesco.

martedì 18 agosto 2009

Ossessione.. spesso un nemico incredibile....

....ma che si può sconfiggere.

Effettivamente cosa significa ossessione.

Nel vocabolario troviamo questa definizione: " PENSIERO CHE RITORNA CONTINUAMENTE ED IN MODO TORMENTOSO"

Quindi, capite bene che è molto denigrante l'OSSESSIONE, e tutti, dico TUTTI ne siamo coinvolti.

Per cose differenti, ma ne siamo tutti inevitabilente coinvolti... fino a che non ce ne rendiamo conto e decidiamo, anzi SCEGLIAMO di smettere di esserlo, poichè appunto ci porta TORMENTO, e nessuno vuole essere tormentato, ne da se stesso, ne dagli altri.

Sì perchè tormentando noi stessi, tormentiamo anche gli altri. Facciamoci caso un attimo.

>Io qualche tempo fa, ho fatto un errore, che in realtà faceva parte di me da tempo. E da tempo volevo leberarmene, da molto tempo. Mai però avevo agito per farlo.

Ero così OSSESSIONATO dal perdere una persona che guarda un po' alla fine... l'ho persa veramente. E perchè? Perchè si è sentita tormentata la persona stessa!

Ed io ? Da cani! Colpa di chi? MIA.

La colpa va riconosciuta in noi stessi, poichè è facile dare la colpa a chi ci ha cresciuto, ci ha educato o all'altra persona coinvolta, ma chi in realtà sceglie di voler cambiare siamo NOI. Siamo NOI che allontaniamo le persone con il nostro modo di pensare. Facciamo in modo che la mente ci padroneggi, ma la realtà vuole che dobbiamo essere NOI A POTER CONTROLLARE LA NOSTRA MENTE.

Siamo ossessionati da paure, alcune sacrosante, per carità, ma dobbiamo scegliere di riconoscerle.

La paura di buttarsi dal 4° piano e sacrosanta. Sarebbe inconscienza pura.

La paura di frequentare una persona, la paura di conoscere una persona, la paura e l'ossessione di perdere un lavoro... è tutto proiettato nel futuro, e lo spazio per godersi il presente dov'è?

Capite bene anche che quindi, con le paure e le ossessioni, disprezziamo anche il presente. Se iniziamo a gustarci a pieno IL PRESENTE, il futuro risulta di conseguenza migliore, in ogni ambito di questa nostra vita.

Quanto ho sciupato pensando al futuro che andasse male... senza godermi il presente e mandando REALMENTE a monte il futuro.

Ma allora.. se così fosse, se inizio a pensare che invece ciò che mi circonda è bello, che le persone che in questo momento ho vicino sono positive, le cose che faccio sono buone, anche il futuro è migliore.

E perchè no? Siamo abituati a sperimentarlo solo pensando alle cose che vanno male.. proviamo con le cose che vanno bene, rimarremo stupiti. GARANTITO.

Osate nelle paure, scegliete di osare.

La paura FRENA le belle cose. Ed io, ne ho le prove.

Adesso, è tempo di avere le prove che senza alcune paure ed ossessioni, il FRENO VIENE ELIMINATO e si riceve molto più di quel che si pensa.

> le ossessioni sono le nemiche della felicità.
> il coraggio, aiuta a vivere meglio o lo si può acquisire in qualunque occasione.

Un abbraccio per il momento.

Francesco

martedì 11 agosto 2009

Dovere, scelta, perseveranza.

Quant'è difficile cambiare.

Effettivamente sì, lo è.

Solo chi ha veramente intenzione di cambiare può farcela. Solo chi è disposto a perseverare può iniziare a vedere i lati buoni della vita.

Si inizia da una parte, con un passo e si procede con altri piccoli passi.

Ci vuole tempo, non un giorno o una settimana.
Dobbiamo abituare la mente a vedere anche il lato positivo delle cose. Io più volte mi sono arreso, e dovuto ripartire.

Ho capito dove sbagliavo. A non accettare me stesso. A pensare che cercare di vedere il lato positivo mi avrebbe cambiato. In realtà NO:

rimaniamo tali e quali. Non significa non arrabbiarsi più, essere più pacificoni. Possiamo benissimo rimanere noi stessi, con quella parte di bambino che fa parte di noi ( almeno di me ;) ), con quella pazzia che ci caratterizza, solari e piacevoli solo con un'arma in più:

la vita dalla nostra parte.

Se riusciamo veramente a volerci bene, ( che è iul punto di partenza ) agiremo di conseguenza. Volendoci veramente bene, la vita e noi stessi, faremo di tutto per farci stare anche bene.

Quando ci critichiamo, ci arrabbiamo con noi stessi, ci autolesioniamo, coas riceviamo in cambio? Altri motivi per fdarci del male, psicologico e fisico. E che tipo di bene ci vogliamo se ci offendiamo? Se ci diciamo " sono un cretino" " sono uno stupido, guarda cosìho combinato" non risolviamo di certo il problema. MA se lo affrontiamo dicendo " ecco, ho ricevuto un'altra lezione dalla vita, cosa posso imparare da questo" qualcosa di diverso inizia ad accadere. Non subito , non dobbiamo aspettarci risultati immediati dalla nostra mente. Serve del tempo, specialmente all'inizio, avreo delle resistenze non indifferenti che in nessun modo vanno represse. La negatività stessa in nessun modo va repressa, ma capita, ascoltata e chiederci cosa ci può rendere felici.

Un argomento molto delicato questo, e consiglierei dall'iniziare dicendoci che ci vogliamo bene. Più volte possibili al giorno, dobbiamo dirci " mi accetto così come sono", " mi voglio bene e amo quello che ho".

Ci vuole del tempo, almeno un mese per fare nostri questi concetti. Nessuno dice di farlo, ma un mese di prova, potrebbe portare risultati sorprendenti.

Un saluto a tutti, affronterò questo argomento nel dettaglio, poichè per ogni persona che vuole "cambiare" ( inteso SOLO come stare meglio ), è molto importante.

Un abbraccio a tutti.

Francesco.

Dovere, scelta, perseveranza.

Realizzare I Tuoi desideri? Anima Gemella?

Finalmente è possibile!

Valuta il Mio Prodotto! Garanzia 100%


Entra in http://www.leggeattrazione.net/













Pensiero positivo © 2008 Por *Templates para Você*