Legge di Attrazione? Ecco come puoi realizzare i Tuoi Desideri!

Con l'Attenzione, ho cambiato la mia vita! Ecco l'audio-corso





CLICCA QUì E ACCEDI AL SISTEMA







domenica 31 maggio 2009

Pensiero Positivo, ovviamente è una scelta di vita.

Esattamente come da titolo del post.
Mettere sul ridere certe situazioni, prendere il lato positivo delle cose, vedere sempre nuovi sbocchi nelle situazioni finite male, è una scelta di approccio alla vita.

Per chi come me per anni si trovato di fronte a negatività, lo sforzo può sembrare enorme ( piccolo non è ) ma si può cambiare. A cosa può servire? Sia teoricamente che tecnicamente, ad affrontare ogni giorno la vita con più "aggressività" benevola. Cosa vuol dire questo? "Aggredire" la vita nelle sei sfaccettature che a noi paiono negative. Vedere il positivo significa trarre il meglio da ogni situaizone a noi ostile, trarre giovamento anche dalle disavventure.

Questo noi lo facciamo continuamente. Il detto "ciò che non uccide fortifica" è quanto mai vero. Siamo noi a stabilire cosa e quale avvenimento ci può fortificare e/o uccidere in base a come scegliamo di vivere.

Trarre il meglio da ogni situazione, vuol dire trovare nuove idee e sbocchi per migliorarsi. Lentamente, così facendo, abituiamo la nostra mente a pensare positivo, e sentirsi più leggeri. E questo con il tempo, porta beneificio in ogni ambito, porta un miglioramento personale in molti, molti settori della vita. Economico, di autostima, di forza. Capire dov'è che abbiamo sbagliato per poterci migliorare, e non vedere l'errore e concentrarsi solo su quello.

Ok, ho sbagliato, errore di percorso, come migliorarmi adesso? Gli errori pian piano si assottiglieranno per il semplice fatto di aver iniziato a pensare in positivo in ogni cosa che facciamo. Se ogni cosa che facciamo, riusciamo a caricarla di positività, può essere solo un beneficio e MAI avere un fine malvagio, qualunque cosa essa sia.

Trattare un'esperienza con positività alla radice, può risolvere molti problemi, e ci sono varie tecninche per cambiare modo di vedere la vita. Alla fine però è una scelta.

Voi come volete continuare a vivere? Io scelgo di cercare di vivere felice, studiando PNL, WEB MARKETING e continuando comunque il mio attuale lavoro. Ancora sono indietro, ma scrivendo di positività, attirando lettori, mi accorgo che il pensiero positivo è alla base dei risultati.

Pensiero positivo, fiducia, credere fino in fondo, determinazione, si può chiamare in più modi.. sempre la stessa cosa. Son queste le cose che ci fanno ottenere i nostri obbiettivi.

Il prossimo articolo sarà una lettura che ho trovato sul WEB, affiliandomi ad un sito internet molto interessante che aiuta in questo cambio mentale. Io lo sto leggendo e rileggendo.

La consiglio a chiunque voglia ottenere di più dalla propria vita.

A presto.

Francesco.

sabato 30 maggio 2009

Cercare di mantenere la calma e buttarla sul RIDERE.

Pare che ridere apra lo stato d'animo delle persone e lo prepari a ricevere un certo dipo di emozione che noi vogliamo.



Se funziona sugli altri allora proviamo su noi stessi.

Dico questo perchè stanotte un'auto è impazzita. Erano le 3.30


video


Roba da manicomio. Ha iniziato a suonare da sola ed è andata avanti così per un'ora.


Al momento potevo anche arrabbiarmi, poi non so perchè mi è venuto da ridere per la situazione assurda ed è come se tutto avesse cambiato di significato. Non lo so, ma prendere una situazione sul ridere serve a sdrammatizzarla, qualunque essa sia anche se ammetto che è davvero difficile a volte. In questo caso però la situazione era comica. La gente ha iniziato ad affacciarsi, due ragazzi hanno provato a scuotere la macchina, ma niente questa continuava a suonare.


Ed intanto alle 4.3 finalmente anche il proprietario si è accorto che forse qualcosa turbava il suo sonno. Sentite u che macello. Immaginatevi nella più totale quiete e ad un certo punto scoppia il CLACSON di un'auto. A cosa serviva arrabbiarsi?


Pare che sforzarsi di ridere per un minuti ci possa cambiare lo stato d'animo di quel momento. Provare per credere. Certo, poi dobbiamo trovare un bel pensiero da mettere al seguito, altrimenti sforzo inutile.


Approfondirò senz'altro questo argomento.


Che nottata. Un saluto a tutti.

martedì 26 maggio 2009

E dunque si torna alla carica

In mezzo a qualche difficoltà, con qualche intoppo, scopro volentieri che questi intoppi altro non so altro che una possibilità di crescita personale. Anzi, più che una possibilità, l'aiuto che cerchi proprio in quei momenti.

Scopro quindi ancora una volta che tutte le risorse sono dentro di noi se lo vogliamo.
Mi aiuta tantissimo dare Amore incondizionato in tutto. Esprimere pensieri di amore in tutto ciò che mi circonda. A volte può essere difficile, ma usando anche solo una canzone giusta, riesco a riportare ed amplificare il mio stato positivo.

Stasera, un piccolo blocco al petto è presente. Allora cerco di interrogarlo, ma non risponde, forse perchè è inesistente, proprio come la maggior parte delle paure che ho, fanno parte di come son cresciuto, e non del mio presente. Ed allora mi perdono, perdono adesso come son stato cresciuto, e bensì ringrazio tutte quelle disavventure DEL PASSATO cosciente che mi stanno portando sempre più su, e mi faranno ottenere ciò che realmente voglio.

Mi fanno ottenere ciò che realmente voglio, ed ogni giorno acquisisco sempre più sicurezza in me, lo scrivo, lo grido, lo merito, ORA!

Un rito, una preghiera, chiamatela come volete, ma è la stessa cosa che faremmo coi brutti pensieri. Meglio sforzarsi di sognare, vi pare? E sentirli nostri quei sogni, sentire quella vibrazione. Avete un sogno? Portatelo alla mente, per quanto grande, cullatelo, fatevi avvolgere adesso da quella sensazione splendida adesso, cosa sentite? Brividi? Magone, emozioni? Amore? Lasciate che vi percorrano, abbracciatele, intanto per stare meglio. E lasciatelo andare, prendete poi un altro sogno o bella cosa. Pensare, pensiamo di continuo, BASTA pensare alle preoccupazione, mi sforzo io, potete farlo voi e diventa naturale poi trovare le soluzioni. Anzi, le soluzioni, trovano VOI, ora, in questo momento, sono già presenti, dipende da NOI stabilire quando vogliamo che ci raggiungano.

Un abbraccio per il momento e..

P.S. Vi voglio Bene.

martedì 19 maggio 2009

E così decido anche stasera di pensarti.

E così stasera decido di pensarti, ciò che vogliamo dal cuore, lo attriamo nel momento stesso in cui lo pensiamo. Leggo che anche l'idea può portare al risultato che vogliamo.
Leggo che è ciò che facciamo sentendo una bella emozione che va bene per noi stessi.

E così mentre scrivo queste parole ed ascolto una bella canzone, mi immagino domani che con la scusa di doverti dare qualcosa ti rivedrò, ti parlerò, ed agirò. Porto con me tutta l'emozione positiva che tengo dentro e cercherò di trasmettertela, ancora una volta, come fu tempo addietro, che si conobbe "per caso" a quel ristorante. Ti ho incontrata semplicemente perchè avevo chiesto di trovare una persona come te, esplicitamente chiesto a me stesso, sapevo di meritarmela.

Poi è andata in quel modo probabilmente per questo mio percorso di crescita, se non altro dal punto di vista emozionale e per poterti lasciare più libera, ma adesso Serena, dacci un'altra possibilità, datti un'altra possibilità poichè stando con me ci si accorge che sono la persona che una donna seria come te, desidera e che ha sempre voluto, come tu mi dicesti. IO sono bene, io so fare solo del bene. Concedimi questa opportunità di darti questo enorme bene che nutro per me stesso, dammi l'opportunità di condividerlo con te, dammi l'opportunità di farti stare bene adesso.

Puoi anche tu aver trovato quello che cercavi. Quel nostro incontro è stato perchè tutti e due eravamo alla ricerca di qualcosa che potesse essere diverso da ciò che avevamo avuto.

Evita di dare un giudizio prematuro sulle tue possibilità, qua davanti a te, c'è un uomo che si muove come un adulto in ogni momento e situazione.

Son passati 4 mesi da quando il tutto si è rotto, ma vedi, io sono ancora qua, respingendo attacchi di altre opportunità, sì, è vero, come dice qualcuno giustamente, potrei aver "perso" delle occasioni si eventuali e vere dolci metà, ma io lametà che ho chiesto. l'ho ricevuta 7 mesi fa.

Il nostro incontro, il nostro presente. Io sono ancora quì. E domani....

lunedì 18 maggio 2009

Un post molto breve.

Sempre molto difficilmente ho trovato risposta a questa domanda. Spero di ricevere molti contatti in merito.

Ma la legge di attrazione funziona anche con una singola donna? Ora, non rispondete nel solito modo, no , forse. o chissà! Cioè, mi piacerebbe ricevere argomentazioni valide in merito. Riflettete un attimo. Io leggo che su una persona X non si può per via che lei ha giustamente il suo libero arbitrio. Ma se fosse un'ennesima credenza limitante? Se sentendo veramente quell'emozione interiore succedessero a tale persona cose per fare in modo che si avvicini?

E nel mio caso, ho avuto una breve parentesi di 3 mesi con questa persona che però aveva dei problemi, ed io purtroppo ancora non avevo scoperto non tanto la legge o altro, ma il modo di iniziare a pensare nel modo giusto, modo con il quale avrei fatto sicuramente di più. MA io vedo il bicchiere mezzo pieno e so che a qualcosa ( anche molto di più ) è servito. Un esempio? A quest'ora ero ancora nelle tenebre della negatività.

Ci siamo poi allontanati in un brutto modo. Adesso, di tanto in tanto ci sentiamo, ma io inizio ad aver voglia di agire, sento che posso lasciarle un bel segno.

Sì, oggi il pensiero positivo, ha dato qualche problemuccio. Normale eh, ma giusto per indicare che il lavoro dsa fare è notevole. ( poi nemmeno tanto ).

Ringrazio chiunque voglia intervenire, invitate pure gente o riportate pure pareri di altre persone. Sto piccolo blog è giovane, ancora ho ben pochi contatti.

Un abbraccio. Fra.

sabato 16 maggio 2009

Attenti a quando chiedete "perchè?" Ed appunto, Perchè?

Parliamo di una parola che secondo me ha un'importanza molto rilevante nel nostro uso quotidiano. Questa semplice ed usatissima parola d'interrogazione, è veramente micidiale quanto spettacolare. Perchè?

Questa "parola" può scatenare reazioni non indifferenti sia dentro di noi che dentro la persona alla quale la porgiamo. Per capirci meglio, facciamo degli esempi.

Immaginate di aver intrapreso una discussione con un vostro amico che vi dice una qualsiasi cosa che a voi non torna o sulla quale siete in disappunto, che so.. vi dice " non dovevi comportarti così !! "
A voi scatta subito in automatico," PERCHè??"
Ecco, evete appena dato modo al vostro amico di trovare decine di spiegazioni sul vostro modo di esservi comportati in un determinato modo, quindi non solo rischiate di mostrare insicurezza, ma date lui modo di scovare nella sua mente sempre più motivi per i quali non dovevate comportarvi a quel modo avendo quindi sempre meno da replicare e mettervi sempre più sulle difensive. Rischiate di farvi mettere alle corde. Il "perchè" va sì chiesto se si vuole capire un qualcosa, ma fate attenzione "perchè" quell' interrogazione può risuiltare daveero micidiale e contro voi stessi.

Il modo migliore quindi di replicare ad un'affermazione del genere potrebbe essere " e quindi cosa avrei dovuto fare secondo te" in modo di cercare di placare subito gli animi, o magari chiedere direttamente scusa o dire mi dispiace ed argomentare subito le vostre scusa senza tanti perchè. Metterla subito su un tono tranquillo senza aggredire ad un aggredimento ricevuto.


C'è però il lato positivo di questa magica parola.

Immaginate questa volta che il "perchè " lo usiate ( certo, in un modo sensato ) dopo un complimento di qualcuno. Una ragazza/o per esempio fa un apprezzamento particolare su di voi.
Come nel caso dell'esplosione negativa, costringe la persona alla quale viene fatta questa domanda a cercare nella sua mente tutti i lati positivi per cui quella certa affermazione, complimento, apprezzamento è stato fatto. Aprite così un varco ad un dialogo ancora più socievole esaltando ancora di più voi stessi mettendo in mostra le "qualità" venute fuori dal vostro "perchè? " e dichiarate dalla persona che avete di fronte.

Usate con un giusto dosaggio questa parola che la vita di tutti i giorni, cambia anche così, soprattutto se siete alla ricerca di più tranquillità ed armonia. Provate a ripercorrere nella vostra memoria tutte le volte che avete usato questa "trivella" e vedrete che vi sarà tutto più chiaro.

Per spiegazioni e/o commenti opinioni, quì sotto potete scrivere tutto ciò che volete!

Un abbraccio.

HOME

La potenza delle parole. Analizzo il "NON".

Altro argomento che reputo molto importante è quello della potenza che alcune parole hanno nei confronti del nostro "io".

La parola in questione che propongo oggi è "NON".

Esatto. Seguitemi ora. Quante volte vi sarà capitato di pensare NON voglio stare male, NON voglio che quella persona sappia che... NON voglio soffrire con la prossima persona che incontro, NON voglio perdere tale oggetto o persona..

Bene, sicuramente un sacco di volte tante quanto puntualmente quella cosa si è verificata.
Eh sì cari lettori, e questo per un determinato motivo: Se andate da un psiocologo vi dirà brevemente e superficialmente ( mica tutti eh, voglio che si sappia che parlo in generale ) che
il NON l'inconscio, la nostra mente non lo rileva. Bene, è esatto fino ad un certo punto. Il discorso è che se voi pensate a NON voglio soffrire, nella mente la vostra idea è quella della sofferenza in quel momento. State quindi concentrando la vostra mente su una cosa che vi fa male.

Vi direte che il momento lo richiede. Ma se voi "chiedete" di NON stare male, è perchè alla fine, dentro di voi, vorreste iniziare a stare BENE. L'unico modo che avete per iniziare a stare bene è quindi dirigere la mente su quello che VOLETE in quel momento. Io voglio stare bene, io voglio stare bene, e piano piano sforzarvi di dire, IO STO BENE...

L'alternativa è come detto nei post precedenti di provare a pensare ad almeno una cosa positiva, di coccolarla e a quel punto iniziare a gridare dentro di voi che volete stare bene come quella volta che state immaginando considerato che se lo è stato nel passato, lo può essere anche nel presente.

Potete cambiare tutto con un po' di pazienza. Potete cambiare la direzione dei vostri pensieri, usare il NON solo per cose che inutili è meglio che usarlo su emozioni. Ve le amplifica, vi farà focalizzare la mente su ciò che NON volete facendovene avere ancora di più.

Un bacio, e per spiegazioni, chiedete pure. Ho cercato di essere chiaro, ma un po' di stanchezza si fa sentire.

mercoledì 13 maggio 2009

Chiedere un consiglio: giusto o sbagliato?

Provo ad affrontare questo tema sui consigli. Ci ho pensato ieri mentre con un'amica si discuteva appunto sui consigli. Ha insistito perchè io le dessi un consiglio su di un ragazzo.
Ovviamente il consiglio l'ho dato su di un mio punto di vista riguardo questo tizio che io non conosco, ma che posso solo conoscere in base alla sua descrizione.
Ora, questo consiglio non è andato a buon fine eh eh e lei subito mi ha detto che le ho dato il consiglio sbagliato.

Vi è mai capitata una cosa simile? Beh, credo che alla maggior parte delle persone sì. Si chiede un consiglio, nonostante tutto non siamo "convinti" ma non riuscendo a pensare di meglio lo mettiamo in pratica e TAAC, si sbaglia.

Ci sono almeno due fattori di partenza che reputo sbagliati.

1) Se chiediamo un consiglio partiamo già da un'incertezza di agire nei confronti di tale persona e/o situazione.

2) Se proprio lo dobbiamo chiedere, dobbiamo esser convinti che il consiglio che chiediamo possa risultarci utile.

Intendo dire che, prendendo in considerazione il punto "1" un consiglio possiamo chiederlo anche a noi stessi. Possiamo interrogarci quanto e quando vogliamo. Se la risposta che ci diamo non ci convince, ci crea uno stato d'animo poco piacevole, bene, lasciate perdere. Cercare una risposta dentro di voi che vi porta un sorriso, un brivido, e poi portatela in fondo fino alla fine senza esitare e/o avere dubbi.

Stessa cosa vale per il punto "2". Se chiediamo un consiglio dobbiamo accettare due cose.

1) Che viene da una persona alla quale bene o male abbiamo chiesto un favore, in questo caso appunto un consiglio che può essere inteso come supporto, aiuto o quello che volete.

2) Prendendo in considerazione questo punto, dobbiamo accettare le relative conseguenze di un consiglio dato da altri. Tu chiedi un aiuto, se lo fai, deve esser convinto di ricevere aiuto, altrimenti, lascia stare invece di buttarti in una cosa incerta, per di più consigliata da un altro che poi poverino deve anche prendersi le tue lagne. Pensa che magari questa persona ci ha messo il cuore per dartelo. Poteva essere più convincente, sicuro, certo, certo, ma la sicurezza di partenza, ricorda parte da te.

Se chiedi un consiglio, accetta il fatto che già tu sei insicuro su come agire. A quel punto accetta il consiglio o rivedi un attimo la tua sicurezza.
E' un consiglio ;-)

lunedì 11 maggio 2009

La curiosità in un pensiero

Solo il titolo serve già per essere attirati da una cosa curiosa. In questo caso un argomento del quale vi parlerò tra poco. Anche la curiosità fa parte di un pensiero, è pur sempre un modo di pensare e di apprestarsi ad affrontare un argomento/cosa/persona. Se io vi dico che ciò di cui parliamo è un argomento interessante avendo stuzzicato la vostra curiosità ed il vostro interesse, già di per se, vi state trovando di fronte un argomento curioso ed interessante. Sì perchè è normale sia così. Io vi ho preparato mentalmente e predisposto ad un argomento interessante e curioso, e voi, vedendo che per l'appunto è vero, che effettivamente vi sto "leggendo" nella mente iniziate a pensare che lo sia davvero.

E lo è! In determinate cose, per esempio nella scrittura, la tattica di incurosire un lettore la reputo molto valida, dal vivo la devo ancora sperimentare, ma attraverso gestualità e tono di voce son convinto funzioni ancora meglio. Se per noi un argomento è DAVVERO interessante, adesso potete farlo credere anche agli altri. Qualsiasi esso sia, purchè lo sia per voi. E' un'ottimo mezzo di dialogo questo, e può indurre persone a leggervi ed ascoltarvi molto intensamente. Ovviamente nel mezzo dovete metterci anche un po' di umorismo, perchè va bene interessare, ma un po' di umorismo fa solo bene!

Il modo di esprimersi è importante. Se io mi domando: Ma non è curioso ciò che ho scritto? La risposta può essere no come sì. STOP. Poi magari c'è il "perchè" ( altra parolina magica questa ) Ma se io vi metto la domanda in questo modo: Sai che è curioso ciò che hai scritto? ... Vi induco a pensare un motivo per cui ciò che ho scritto è curioso ed a riflettere una attimino di più sulla curiosità di un determinato argomento.

Scrivete pure le vostre opinioni in merito. Attendo consigli e soprattutto pareri. Mi sto addentrando adesso in questo splendido argomento, in questa splendida materia. La COMUNICAZIONE abbinata allla PNL. Che poi potrebbero essere anche la stessa cosa ;-)
Mi piace.
A presto.

domenica 10 maggio 2009

Ancora conferme!

Dunque, il pensiero positivo funziona per il semplice fatto che funziona quello negativo!
Voi vi direte: che paragone del cavolo! Certo, infatti è un orrendo paragone, ma non credete che sia perchè potrebbe essere una verità dura da accettare? Sto decidendo di scrivere queste cose forse perchè mi diverto? Certo, anche per questo, ma più che altro perchè mi piace.

Voi immaginate quando state male, siete fristrati,avete qualche problema... ops, state proprio pensando a quel problema?? Beh, lo zio di mia mamma, nonchè fratello del cugino di mio padre, potrebbero aver avuto un episodio bello dopo che in una stanza verso il basso.. insomma avete capito no? Perfetto. Immaginate adesso una cosa bella che vi è accaduta di recente, che so, magari qualche giorno fa, un'amico che vi ha fatto particolarmente ridere, un avvenimento o episodio che in quel momento vi ha fatto stare bene, vi ha reso felici e sereni, riportatela alla mente, amplificatela adesso, iniziate anche a ricordarvi i particolari dell'episodio. Ecco che state pensando ad una cosa bella e che comunque siete più tranquilli. Ora, Vi è sembrato differente da pensare quella negativa? Direi di no.

Ecco che vi dico che i pensieri li pilotate voi, a vostro piacimento leggendo, ascoltando. Con buon lavoro potete trasformare la vostra mente a pensare positivo su tutto ciò che volete. Immaginate come sarebbe quella sensazione. Sentirsi la maggior parte del tempo bene ed in armonia con gli altri. Sapete quante cose in più potreste ottenere in questo modo? Tante che neanche avete idea per ora. Vi propongo una ricerca della PNL SEGRETA, ("programmazione neuro linguistica"). Fate una ricerca se volete su un motore di ricerca anche se presto ne parlerò di persona. Guardate cosa viene fuori. Rileggete le righe dove vi ho fatto immaginare ad una cosa brutta e poi una bella, e voi, lo avete fatto. Come mai? Grazie alla PNL. Argomento interessante direi questo. Io ce li ho spesi molto volentieri. Normale che non pretende di sostituire eventuali cure, ma leggendolo, valuterete da soli che forse forse.. Ne parlerò più nei dettagli prossimamente. Per il momento, vi saluto e Grazie per la lettura.

giovedì 7 maggio 2009

Credo in quello che propongo

E questo per un semplice motivo. Solo credendo in quello che ho iniziato a fare sono arrivato a crearmi questo blog e a dedicargli un po' del mio tempo.
Propongo semplicemente a voi il metodo che a me mi ha permesso di credere in me stesso e a questo piccolo progetto ottenendo benefici economici e morali. Quali sono i più importanti? Sicuramente quelli morali. E' da un beneficio morale che possiamo poi crescere in tutto il resto.

Il resto, le proposte economiche che vi faccio e che io sto sfruttando, sono l'immediata conseguenza del cambio di morale. Se vi propongo qualcosa vuol dire che io prima di voi mi son trovato ad un testo simile a questo. Ci ho pensato, ho rimuginato, eh eh, si cerca consigli sui forum. Ma fateci caso nel momento in cui volete conforto, immediatamente trovate tali notizie, al momento che vi fate assalire da qualche dubbio, trovate solo risposte con dubbi. Io vi do certezze adesso. Certezza di crescita economica, personale e quant'altro. Con me stanno funzionando. Si trovano una valanga di informazioni interessanti.

Informazione che so che avevte sempre cercato. Ora, voi come sempre potrete rimanere dubbiosi, oppure decidere finalmente di fare qualcosa per voi stessi. Adesso è il momento di credere in quello che fate. Se ci credete, poi vi tirate indietro.. A cosa vi serve leggere questo? Io son sicuro di stare stuzzicando la vostra curiosità, son sicuro che iniziate ad avere anche voi quella determinazione che cercate. Adesso potete riuscire a creare qualcosa per voi.

Credo in quello che scrivo

Vi spiego. In questo giorni mi trovo a riflettere moltissimo. A cosa sbagliavo nel mio modo di pensare. TUTTO. A chi di voi è mai capitato di avere un'idea che magari lì per lì sembrava brillante e che poi avete lasciato scivolare via? A tanti, lo so, perchè in genere siamo stati tutti così. Esatto parlo al passato perchè io ho smesso di pensare così. Vi è mai capitato appunto di pensare "maremma, potrei anche io fare un blog e provare a guadagnarci qualcosa" e poi, poco dopo questo pensiero una vocina, la stessa vocina vi dice " si ma tanto che lo faccio a fare, non mi riuscirà mai, o comunque nessuno sarà attirato da quello che scrivo" e tutte cose simili. Eppure tu adesso sei quì a leggere ciò che io ho scritto. Io ho messo in pratica la mia idea escludendo la vocina negativa, quella che ti priva delle opportunità. E quella vocina la crei TU, che tu lo voglia o no, la puoi cambiare. E' un concetto difficile a prima vista che però puoi apprendere. Sei stato abituato a rinunciare prima ancora di iniziare, e per quale motivo? Puoi risponderti come vuoi, le risposte tanto te le dai tu, non gli altri. Adesso puoi inizare a pensare e risponditi in un modo diverso, positivo. Lo vuoi capire che è solo il tuo pensiero che ti blocca, che ti limita nelle tue imprese, nelle tue convinzioni. Attribuisci a te stesso le colpe come ho fatto io. Devi farti una bella pulizia interiore. Ci guadagni in stima di te stesso, puoi iniziare a guadagnare autostima inizialmente, ed una volta acquisita quella, puoi inizare a guadagnare su tutto ciò che vuoi. La mente comanda i tuoi comportamenti, e la mente la comandi TU. Pensaci bene ora! Hai delle opportunità fantastiche. Tutte le idee che hai sono buone TUTTE. Stavi pensando a come poter davvero guadagnare? La risposta è in questo blog, ma perchè tu per primo la volevi ed adesso l' hai trovata. Io scrivo perchè mi piace scrivere, mi piace la comunicazione, perchè nei momenti vuoti della giornata può essere utile, perchè scrivendo esprimi quello che vuoi e lo sfoghi. Adesso per esempio mi piace poter condividere con te la felicità che si può provare cambiando un singolo pensiero, ed il modo di pensare. Ti appare tutto in modo diverso, più nitido, i tuoi obbiettivi si presentano a te sotto un'altra luce. Ed in più ci guadagno qualcosa eh eh ;-) In giro per il blog trovi spunti diversi tra loro su come poter guadagnare, su come poter arricchirti interiormente e non. Tutti metodi validi. Devi capire che puoi cambiare il tuo modo di pensare, adesso! Hai pensato a guadagnare denaro? AGISCI! Le risposte le riceviamo continuamente, basta volerle! E tu le vuoi ora!Ti capita di farti domande?Hai trovato tutte le risposte, TU LE HAI TROVATE. Io le ho trovate. Io di tanto in tanto do dei consigli che per me sono utili ed essendo io esattamente come te, implica che sono utili anche per te. Da ora, buona crescita.

mercoledì 6 maggio 2009

Pensiero Positivo

Sei in una situazione di motivazione scarsissima. Ti sembra che ne succeda una dietro l'altra. Il peggio non ha mai fine...
E se ti dicessi che anche il bene non ha mai fine?
Lo so a leggerlo adesso ti sembrerà assurdo.
Ti è mai capitato piuttosto di sentirti bene e provare un'intensa emozione? In quel preciso istante ne hai attirate a te tante altre in un exploit di emozioni positive. Quelle emozioni le hai generate tu con i tuoi pensieri. Senza sosta. Un momento in cui stavi veramente bene, è già adesso a leggere questo ti sei sentito meglio. E' vero eh? Questo è solo un piccolo mio esempio, sulla mia esperienza nel riuscire a generare pensieri positivi in momenti no. Come ci riesco? Grazie alle guide che trovi in giro per il WEB, o magari continuando a seguire ciò che pian piano cercherò di divulgare . Puoi generare le tue fortune morali, personali,economiche. Ora. Puoi scegliere tu se rimanere incollato ai tuoi pensieri negativi, che ti negano la gioia che magari fino a poco tempo fa provavi, oppure puoi scegliere di stare meglio adesso. Proviamo a crescere insieme, con le critiche, con i consigli soprattutto. Tutto ciò che è costruttivo e lo vediamo come crescita può aiutarci nella nostra impresa.

Realizzare I Tuoi desideri? Anima Gemella?

Finalmente è possibile!

Valuta il Mio Prodotto! Garanzia 100%


Entra in http://www.leggeattrazione.net/













Pensiero positivo © 2008 Por *Templates para Você*